Tumulare ceneri o resti mortali in posto già in concessione

Tumulare ceneri o resti mortali in posto già in concessione

In un loculo è consentito collocare un feretro e una o più cassettine per resti mortali o urne cinerarie finché si raggiunge la sua massima capienza. La stessa cosa vale anche per le cellette ossarie.

Tali operazioni possono avvenire a seguito del pagamento della tariffa di ricongiunzione prevista dalla Deliberazione della Giunta comunale 03/07/2020, n. 57 e Deliberazione della Giunta comunale 17/07/2020, n. 61.

Per introdurre ceneri o resti mortali in sepolture già in concessione (ricongiunzione), il concessionario deve fare domanda al Comune dove si trova il cimitero, ne discende che la data di scadenza della concessione del luogo di sepoltura rimane invariata.

La tumulazione di ceneri o resti mortali in posto già in concessione prevede il pagamento delle spese relative alle sole operazioni cimiteriali, le tariffe delle operazioni cimiteriali sono definite dall’amministrazione con apposita Delibera di Giunta Comunale ai sensi del Regolamento comunale 30/05/2017, n. 15, art. 3, com. 1.

Le tariffe attualmente vigenti sono state stabilite con Deliberazione di Giunta Comunale 06/03/2020, n. 23.

Per conoscere e ottenere maggiori informazioni sui costi scarica il vademecum.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
Ultimo aggiornamento: 09/06/2022 17:38.52